Comunicazioni sul progetto di Servizio Civile Nazionale

Si avvisano i gentili Aspiranti Volontari che:

  • E’ prorogato all’8 luglio 2016 ore 14.00 il termine di presentazione delle domande di servizio civile nazionale previsto dall’art. 4 dei “Bandi per la selezione di n. 35.203 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale in Italia e all’estero”, pubblicati sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale in data 30 maggio 2016. Vedi fonte.
  • Per il progetto “L’alba dei Popoli” (Vedi scheda progetto) le SELEZIONI AVRANNO LUOGO IL 16 LUGLIO 2016 A PARTIRE DALLE ORE 8,30 PRESSO LA SEDE DELLA Pro Loco Conversano (piazza Castello, n. 13) e non più sabato 9 luglio 2016.

Clicca qui per visionare e scaricare la documentazione utile alla presentazione della domanda.

Approfondisci

Domenica 3 Pellegrinaggio al Santuario della Madonna della Grotta di Modugno

 

Domenica 3 Pellegrinaggio al Santuario della Madonna della Grotta di Modugno per onore e pregare San Corrado, patrono di Molfetta.

Un nutrito gruppo di fedeli e devoti molfettesi, accompagnati da Don Vito Bufi, Parroco della Cattedrale, da Franco Angione, Presidente del Comitato Feste Patronali di Molfetta, dalla Dott.ssa Paola Di Pietro, coordinatrice del Museo Diocesano di Molfetta, hanno dapprima visitato il centro storico della Città di Modugno e i suoi tesori (il Sedile, la Chiesa di Santa Maria del Suffragio, palazzi nobiliari, Chiesa delle Monacelle, Chiesa Maria SS. Annunziata, Chiesa di San Giovanni e scorci, angoli e vie suggestive e di importanza storica del nostro centro storico).

Sotto l’eccellente e sapiente guida del Presidente della Pro Loco di Modugno Michele Ventrella, coadiuvato nella visita dal Comm. Nicola Del Zotti, dal Vice Presidente Giuseppe Trentadue e dalla Segretaria Laura Schiralli, con la collaborazione della Sig.na Maria Grazia del Servizio Civile.

Poi, dopo un rifocillante pranzo al Giardino De Amicis, tappa al Santuario dove la Dott.ssa Posca della Coop. Tracce Verdi ha illustrato la Lamasinata  e la Sig.ra Maria Mignozzi con Padre Nicola Bollino hanno illustrato e descritto la grotta e l’antro di San Corrado.

Poi, la giornata si è conclusa con la Celebrazione  Eucaristica presieduta da Don Vito Bufi.

Massimo Angiulli

Approfondisci

La festa del Solstizio di San Giovanni

 

 

Giovedì 23 giugno trascorso, a Modugno, l’Associazione Pro Loco ha organizzato la seconda “Festa del Solstizio di San Giovanni”. Grazie alla collaborazione dell’Associazione “Trani Tradizioni”, degli Sbandieratori di Capurso, dei figuranti del “Corteo Storico di Corrado IV” della Pro Loco di Casamassima, della Scuola di ballo Valery Dance di Modugno, al calar della sera un corteo storico in costume medioevale ha attraversato la città ed il suo Centro Storico soffermandosi dinanzi alla trecentesca chiesa  di S. Giovanni, mentre tamburini e sbandieratori si esibivano nella Piazza del Sedile. Il corteo si è concluso sul campo davanti alla chiesa di S. Maria di Modugno, nucleo primigenio del paese, dando vita ad una rappresentazione storica: “Il ritorno del Crociato”.

Siamo nell’anno 1100. Accompagnato dal principe Boemondo d’Altavilla, il conte Boso torna dalla Terra Santa per riprendere possesso del suo castello ma un usurpatore e la strega sua complice gli si oppongono mentre il paese è minacciato dagli effluvi mefitici della peste. Solo dopo un’aspra lotta, alla quale non mancherà l’aiuto del vescovo Ursone con i suoi esorcismi, la pace e la giustizia torneranno a regnare e il lieto fine sarà festeggiato con le danze delle odalische portate da Boemondo dall’Oriente.

Come ha scritto il sindaco Nicola Magrone: «Con questa seconda edizione della Festa del Solstizio di S. Giovanni, la Pro Loco di Modugno conferma la pregevole intuizione di dar vita ad un’iniziativa …. Carica di significati, il principale dei quali è il rito di passaggio, il momento cioè della transizione dell’uomo da una condizione ad una a lui più favorevole. Significato che si fa auspicio dell’Amministrazione comunale rivolto all’intera comunità di Modugno.» e come ha ribadito il Vice Presidente del Consiglio Regionale Peppino Longo, «La presenza della chiesa e dell’ospedale di S. Giovanni faceva del nostro paese un luogo di sosta, ma anche di scambio di notizie, informazioni e conoscenze degli usi e costumi dei popoli d’oltremare. Rinnovare questo ricordo è una occasione utile di riflessione, oggi che la nostra comunità cittadina è chiamata ad aprirsi all’accoglienza di quanti cercano tra noi una occasione di vita nuova.».

Michele Ventrella

Approfondisci

Modugno in Bicicletta 2016

PROGRAMMA

RADUNO – Piazza Sedile – ore 9.00
PARTENZA PASSEGGIATA IN BICICLETTA – Piazza Sedile – ore 9.45
PERCORSO
PIAZZA SEDILE MODUGNO (PARTENZA)
VIA CAIROLI
VIA X MARZO
VIA PADRE ANNIBALE DI FRANCIA
VIA PARADISO
VIALE DELLA REPUBBLICA
VIA CORNOLE DI RUCCIA
VIA GIOVANNI VERGA
PIAZZA DE AMICIS
VIA PIAVE
VIA TAGLIAMENTO
VIA SANTA LUCIA
PIAZZA UMBERTO I
PIAZZA GARIBALDI (LATO EST)
VIA XX SETTEMBRE
VIA TEN. SIGISMONDO PANTALEO
VIA PALESE
VIA MAGNA GRECIA
VIA PAPA GIOVANNI PAOLO II
CAPPELLA DELLA MADONNA DELLA GRAZIA (SOSTA)
VIA DE ANDRE’
FRANTOIO MIMì DI DONATO CONSERVA

Ore 11.00 sosta e visita alla Cappella della Madonna delle Grazie.
Ore 11.30 rinfresco presso il Frantoio Mimì di Donato Conserva
Ore 12.30 Ritorno in p.zza Sedile

In serata, ore 20.00: Esibizione di danze popolari a cura dei soci dell’Università della Terza Età, preparati dal Maestro Spartaco Catacchio. Estrazione premi fra i partecipanti.

Approfondisci

La Casa di Babbo Natale presso la chiesa di Santa Maria di Modugno

Babbo natale nella Casa dei Nonni 1101 in via Paradiso, 8.

Il Gigante Buono, Santa Claus, il San Nicola di mira venerato a Bari festeggerà a Modugno il suo onomastico il 6 Dicembre nella suggestiva, antichissima chiesa di S. Maria di Modugno dove i soci della Pro Loco stanno arredando una casa per lui.

Nella piacevole atmosfera del Mercatino di Natale, fra musiche di banda, luci e colori, prodotti artigianali e leccornie per grandi e piccini, riceverà le letterine di natale dei bambini.

Babbo Natale aspetta tutti nella sua casa e nel Mercatino Tradizionale dal giorno 5 al giorno 13 Dicembre, festa di Santa Lucia.

 

 

Approfondisci

La Sala del Sedile dei Nobili

BENVENUTI NELLA

PRO LOCO DI MODUGNO

Siete nella Sala del Sedile dei Nobili

L’aspetto attuale della Sala è frutto del sobrio restauro settecentesco, che vide anche la costruzione di una annessa torre dell’orologio caratterizzata da merlature ghibelline. L’ingresso, sopraelevato, è introdotto da una doppia rampa di scale di otto gradini ciascuna con ballatoio e delimitata da una ringhiera in ferro, intagliata da motivi vegetali a rosette. […] Sulla parte più alta del prospetto corre l’iscrizione lapidea latina che tradotta dice “L’Ordine dei Nobili della fedelissima città di Modugno, volendo per maggior decoro della patria un Sedile conveniente e una Torre che segnasse le ore, il fabbricato per vetustà cadente a proprie spese restaurò nell’anno 1713 dalla nascita di Cristo. L’alta torre è sovrastata da due campane inserite in un’elegante struttura in ferro battuto. […] Il ruolo istituzionale del palazzo è sottolineato dalla presenza  dell’effigie del cardo selvatico, emblema municipale. […] E’ sede dal 1998 dell’Associazione Pro Loco.

Tratto da “MODUGNO, GUIDA TURISTICO-CULTURALE”, a cura di A. Gernone, N. Conte, M. Ventrella, p. 35.

(altro…)

Approfondisci

Formazione Volontari SC- La Pro Loco di Modugno ospite della Pro Loco di Bisceglie

Bisceglie ancora sede scelta dall’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia) – comitato regionale Puglia – quale sede di formazione per i volontari del Servizio Civile Nazionale.

Le volontarie e i volontari delle Pro Loco UNPLI delle Province di Foggia, Bari e Barletta-Andria-Trani si sono incontrati sabato 21 e domenica 22 novembre nella sede dell’associazione biscegliese in via Giulio Frisari n. 5 per prender parte agli incontri con esperti di promozione turistica, gestione sportello di informazione e accoglienza turistica, sicurezza sul lavoro, rapporti con l’UNPLI e soprattutto sulle direttive relative al progetto che li vedrà impegnati fino a settembre 2016 dal titolo “Il folklore tra cultura pagana e mondo cristiano: sulle orme della Via Francigena”.

A fare gli onori di casa il presidente Pro Loco Bisceglie Vincenzo De Feudis, mentre ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale la consigliera comunale delegata alle politiche turistiche Rachele Barra: «La nostra città ha tanto ancora da lavorare, ma negli ultimi cinque anni – spiega la dott.ssa Barra – ha marciato nella giusta direzione della promozione, della rete, dell’ospitalità. Incontro volentieri giovani come voi impegnati in questo percorso e sappiate che Bisceglie è e sarà sempre una città disponibile come ben sa la Pro Loco cittadina il cui operato, a me noto e che apprezzo molto, è valido ed efficace».

A curare la segreteria organizzativa della due giorni di formazione le volontarie della Pro Loco di Bisceglie Angelica Todisco e Nunzia Monopoli.

Leggi questo articolo su Bisceglie24!!!

Alcune foto della Formazione Volontari SC tenutasi a Bisceglie
Alcune foto della Formazione Volontari SC tenutasi a Bisceglie.

scn_bisceglie_micheleventrella scn_bisceglie_proloco

scn_bisceglie_proloco2

Guarda altre foto su Bisceglie24!!!

(altro…)

Approfondisci

Il Conte Rocco Stella

Il 13 Novembre dell’anno 1622 un fulmine, colpendo l’altare della Chiesa Matrice di Modugno, provocò la morte di tre sacerdoti che vi stavano celebrando Messa e del chierico che li assisteva. Fu colpito anche un crocifisso ma, mentre restò carbonizzata l’asta della croce, la sacra immagine non riportò alcun danno.

L’evento fu ritenuto miracoloso ed il Crocifisso divenne oggetto di particolere devozione, rafforzata dalla cessazione della peste nel 1656 attribuita alla Sua intercessione. Da allora, ogni anno venne celabrata una festa in Suo onore ed in seguito l’Immagine sacra fu collocata nel cappellone dove oggi si venera la Madonna Addolorata.

Successivamente, grazie all’interessamento del modugnese Conte Rocco Stella, alla festa religiosa venne annessa la fiera di otto giorni che, ridotta alle sole domeniche II e III di Novembre, ancora oggi si tiene.

( MILANO Nicola, Modugno, memorie storiche, Modugno, Zema, 1967 I ediz., p.183 e segg.).

(altro…)

Approfondisci